antoniobruschi

Vai ai contenuti

Menu principale:

AVVISO AI VISITATORI
Per questo sito non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati cookies per il tracciamento degli utenti e per la trasmissione o il trattamento di informazioni di carattere personale.

APPROFONDIMENTI?
Potete scrivermi per richieste di informazioni e chiarimenti dalla pagina " Contatti".
Vi risponderò con piacere.

23/07/2016

Ciclabile di viale Gavazzi
Alcuni chiarimenti.
Nessun alibi per le forze politiche, tutti sapevano, anche 5 Stelle.




19/07/2016
Melzo e Cernusco:
oncologia sì,
oncologia no,
oncologia a metà
(click on).

La scelta sarà il frutto di logiche di spartizione o di coerenza amministrativa?


10/07/2016
Ciclabile Melzo - Gorgonzola

Un punto di vista dalla parte di Melzo.





L'INTERRUZIONE DELLA LEGISLATURA UNA OCCASIONE SPRECATA PER IL CENTROSINISTRA DI MELZO
La mia lettera alla città (click on)


Dai primi giorni di giugno sono divenute effettive le mie dimissioni da sindaco, il Commissario Prefettizio ha assunto nelle sue responsabilità la gestione del Comune di Melzo in attesa della prossima tornata elettorale che sarà presumibilmente nella primavera del 2017.
Il mio mandato si è concluso inaspettatamente dopo due anni, una esperienza personale bella e stimolante che mi ha tenuto a stretto contatto con i problemi della città e che mi ha fatto scoprire le molte qualità delle persone che la abitano e la bellezza dei suoi luoghi.
Sono convinto che stavamo lavorando bene, anche se la complessità di alcuni progetti non ha messo subito in evidenza quanto con la mia giunta stavamo portando a realizzazione.
Per il centrosinistra è stata sicuramente una responsabilità grave quella di non avere collaborato strettamente con l'Amministrazione affinché si potesse conoscere e apprezzare ciò che si stava facendo; la maggioranza sapeva che eravamo in presenza di alcune criticità di bilancio da risolvere, che richiedavano tenacia, coraggio e fiducia e conosceva anche i progetti per il futuro, raccontati nel programma elettorale, che avevano delle buone potenzialità di sviluppo per la città.
Forse non ci ha creduto fino in fondo.
Ora che questa esperienza è conclusa, il mio contatto quotidiano con le persone mi ha fatto comprendere quanto sia importante che le mie concittadine e i miei concittadini conoscano il motivo che mi ha spinto alle dimissioni, non le difficoltà, il duro lavoro e l'impegno profuso con passione e generosità, ma ostacoli di natura anche personale che nulla avevano a che vedere con la buona amministrazione della città.
Per questo motivo ho deciso di diffondere questa lettera il cui testo trovate nell'archivio del sito.

Nel sito trovate anche alcune pagine di illustrazione sintetica sul programma realizzato.
Non ho abbandonato la mia città e sto seguendo comunque ciò che accade in ogni suo argomento.



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu